Ristorante De Bokkedoorns Overveen Netherlands

Per dimenticare la partenza dall’ Olanda il giorno successivo ho voluto strafare ed ho scelto questo Due Stelle Michelin. Dieci anni fa sono venuto per la prima volta ed ho conosciuto Milton (cfr. articolo ristorante Olivijn) ma negli anni successivi sono ritornato e questa è la quinta volta. Il proprietario del ristorante è cambiato ed io ho avuto la fortuna di conoscerlo all’ evento Bubbles and Bites (cfr. articolo precedente): persona gentile e squisita. In questa location tutto è perfetto. Ho preso il menu degustazione ed è stata un esplosione di sapori. Adesso ho capito la differenza tra un ristorante 1 Stella e 2 Stelle. La simbiosi tra la semplicità e la complessità: il risultato dell’ equazione è l’ eleganza. Una sala calda e accogliente con una vista mozzafiato sulle dune: ho mangiato una volta anche all’ esterno ed è stato estremamente piacevole. Piatti ricchi e raffinati dai sapori delicati. Non potrei esprimermi meglio. La carta dei vini era fornitissima. Cordiali e disponibili all’ ennesima potenza maitre e sommelier: quest’ ultimo mi ha tenuto compagnia fino alla fine della cena e mi ha gentilmente concesso di farsi scattare una foto: rimango sempre colpito da questo loro carattere così affettuoso. A fine cena mi ha preso la giacca dal guardaroba e mi ha augurato un buon viaggio: lo avevo informato che sarei ripartito per Napoli il giorno dopo. Non posso dimenticare e descrivere la nobiltà di animo espressa da tutti coloro che ho conosciuto e che si sono lasciati fotografare perché è qualcosa che rimane nel cuore: l’ affetto e l’ amore sono sentimenti e come tali bisogna provarli.

To forget the departure from Holland the next day I wanted to overdo it and I chose this Two Michelin Stars. Ten years ago I came for the first time and I met Milton (see restaurant article Olivijn) but in the following years I returned and this is the fifth time. The restaurant owner has changed and I was lucky enough to meet him at the Bubbles and Bites event (see previous article): kind and exquisite person. Everything is perfect in this location. I took the tasting menu and it was an explosion of flavors. Now I understand the difference between a 1 Star and 2 Star restaurant. The symbiosis between simplicity and complexity: the result of the equation is elegance. A warm and welcoming room with a breathtaking view of the dunes: I once ate outside also and it was extremely pleasant. Rich and refined dishes with delicate flavors. I could not express myself better. The wine list. Friendly and helpful to the umpteenth power maitre and sommelier: this last one kept me company until the end of the dinner and he kindly gave me the chance to take a picture: I am always struck by their affectionate character. At the end of the dinner he took my jacket from the wardrobe and wished me a good trip: I had informed him that I would leave for Naples the day after. I can not forget and describe the nobility of spirit expressed by all those I have known and who have allowed themselves to be photographed because it is something that remains in the heart: affection and love are feelings and as such we must try them.

Pubblicità

Ristorante Olivijn Haarlem Netherlands

Sono appena sette settimane dalla sua apertura ma avrà sicuramente un gran successo: location, buon cibo e gentilezza sono gli elementi distintivi. Un antico e maestoso edificio fa da cornice. Non appena varchi l’ uscio ti ritrovi in un mondo incantato: sembra la pubblicità della Twinings tea. Un giovane e splendido ragazzo mi ha dato il benvenuto in un modo così delicato che non avevo mai visto prima: ho avuto la sensazione di sentirmi un principe. Se avete letto l’articolo sul Ristorante ML vi ricorderete che parlavo di due amici: Patrick e Milton. Oggi parliamo di lui: l’ho conosciuto dieci anni fa quando lavorava al De Bokkedoorns. Poi l’ ho seguito al Vrienden van Jacob ed oggi lo rivedo con grande affetto all’ Oliwijn. Il suo stile è sublime. La sua conoscenza è immensa ed è una bella sensazione poterlo ascoltare e interagire con lui. Lui non è solo un grande sommelier ma soprattutto un grande e vero amico. Forse ho più amici in Olanda che in Italia. Motivo? Li trovo più sinceri, più schietti, più cristallini. Senza maschere. Come sempre ho ascoltato i suoi consigli sia sul vino, che era assolutamente squisito, sia sul cibo: piatti delicati, colorati con ingredienti di prima qualità. Il tutto perfettamente bilanciato. Ho avuto anche il piacere di conoscere lo Chef: una persona semplice ma di grande spessore. La sua grande cucina a vista è pari alla sua bravura. L’ atmosfera e il calore umano che ho sentito in questo ristorante l’ho ritrovato in pochi ristoranti italiani. Per questo motivo trascorro le mie vacanze in Olanda: sentire, assaporare, godere di colori, sensazioni e nuove esperienze di gusto. Desidero ringraziare tutti: dallo Chef a tutti i suoi collaboratori per le emozioni che mi hanno regalato.

It’s just seven weeks since its opening but it will surely have a great success: location, good food and kindness are the distinctive elements. An ancient and majestic building is the setting. As soon as you enter the door you find yourself in an enchanted world: it looks like the Twinings tea advertisement. A young and splendid boy welcomed me in such a delicate way that I had never seen before: I had the feeling of feeling like a prince. If you read the article on Restaurant ML you will remember that I was talking about two friends: Patrick and Milton. Today we talk about him: I met him ten years ago when he was working at De Bokkedoorns. Then I followed him to Vrienden van Jacob and today I see him with great affection for Oliwijn. His style is sublime. His knowledge is immense and it is a good feeling to be able to listen and interact with him. He is not only a great sommelier but above all a great and true friend. Maybe I have more friends in the Netherlands than in Italy. Reason? I find them more sincere, more frank, more crystalline. Without masks. As always, I listened to his advice both on the wine, which was absolutely delicious, both on food: delicate dishes, colored with ingredients of the highest quality. All perfectly balanced. I also had the pleasure of meeting the Chef: a simple but very thick person. His large open kitchen is equal to his skill. I found the atmosphere and the human warmth I felt in this restaurant in a few Italian restaurants. For this reason I spend my holidays in Holland: feel, savor, enjoy colors, sensations and new taste experiences. I would like to thank everyone: from the Chef to all his collaborators for the emotions they gave me.